Trasferimento Ordine

L’iscritto all’Albo di un Ordine territoriale che intenda trasferirsi ad altro Ordine, causa cambio residenza o trasferimento del domicilio professionale seguirà la seguente procedura:

·         Presentare la domanda di trasferimento all’Ordine di destinazione, allegando il certificato di residenza o autocertificazione della residenza o dell’elezione del domicilio professionale e fotocopia della carta d’identità;
·         Assicurarsi di essere in regola con i versamenti delle quote di iscrizione (all’Ordine territoriale e al Consiglio Nazionale);
·         Rimanere in attesa di ricevere comunicazioni sia dall’Ordine “a quo” che dall’Ordine dove l’iscritto ha richiesto il trasferimento;
·         Restituire all’Ordine di provenienza il sigillo professionale (se in possesso) e del tesserino di riconoscimento, provvedere al pagamento delle spese e dei diritti di segreteria.

L’Ordine territoriale presso il quale l’iscritto si trasferisce seguirà la seguente procedura:
·         Richiedere il rilascio del nulla – osta al trasferimento dell’iscritto all’Ordine di provenienza;
·         Controllare i documenti ricevuti, richiedere all’iscritto ulteriori documenti od informazioni eventualmente mancanti e verificata la regolarità e la completezza della documentazione provvedere all’iscrizione del professionista nel proprio Albo;
·         Comunicare all’Ordine “a quo” la delibera di iscrizione indicando la data a decorrenza del provvedimento;
·         Comunicare all’iscritto l’avvenuta iscrizione nel proprio Albo indicando il numero e la data di decorrenza della stessa.

L’Ordine territoriale di provenienza seguirà la seguente procedura:
·         Controllare la regolarità dei pagamenti delle tasse annuali di iscrizione, del contributo dovuto al Consiglio Nazionale dei Chimici e l’eventuale pendenza di provvedimenti disciplinari a suo carico;
·         Previa visione degli atti ed accertata la regolarità della posizione dell’iscritto, provvedere a rilasciare il nulla - osta al trasferimento e ad inviare lo stesso e il fascicolo completo all’Ordine presso il quale è stato richiesto il trasferimento;
·         In ogni caso il Consiglio dell’Ordine “a quo”, prima di provvedere alla cancellazione del professionista dall’Albo, dovrà attendere la comunicazione della delibera del Consiglio dell’Ordine “ad quem”.